LEGALITA’ FAI DA TE

I capi del movimento hanno ammonito: “Domenica a Chiomonte marcia pacifica, chi ha passamontagna o oggetti pericolosi si mette contro di noi”. Le Famiglie No Tav: “Porteremo i bambini”.  L’obiettivo del movimento: tagliare i recinti.

La notizia riguarda la manifestazione annunciata dal movimento NO TAV.

Questo è l’ultimo episodio del progressivo avvitamento di questo paese nel dispregio d’ogni regola e disciplina e, assai peggio, verso la prassi di farsi le regole a proprio placito e misura.

Altro che situazione grave ma non seria, come diceva Flaiano: oramai scivoliamo verso il grave eppur grottesco.

Un gruppo di cittadini decide cosa considera illecito portare in una manifestazione – passamontagna e oggetti pericolosi – nel momento stesso in cui addita come obiettivo del movimento tagliare i recinti: a meno che qualche decreto legge emanato nottetempo abbia stralciato un po’ di norme dal codice, cioè, un reato. Allo scopo i manifestanti si proclamano legittimati a portare delle cesoie che, a quanto pare, nel contesto di una manifestazione, vengono espunte dal novero degli oggetti pericolosi. Ciliegina sulla torta, infine, la partecipazione programmata di bambini a questo genere di pacifica manifestazione.

E qualcuno ha ancora l’impudenza di affermare che questi movimenti ed eventi sarebbero espressioni della società civile.

Chissà, prossimamente potremo assistere a Roma o in qualche altra grande città a pacifici cortei di protesta – aventi l’obiettivo di sfasciare  le vetrine del lato della strada contrassegnato da numeri civici dispari –  da cui saranno rigorosamente banditi bulloni, catene,  biglie e altri oggetti pericolosi, non reputandosi tali, beninteso, mazzuoli e mazze spaccasassi dalla testa di ferro inferiori ai kg. 6: in apertura e ai lati dei cortei, sempre per certificarne l’innocenza,  infanti in carrozzine e passeggini spinti dagli amorevoli genitori.

Governanti che si ritagliano leggi ad personam e su misura, contribuenti che stabiliscono per i fatti loro se e in quale misura sia giusto ed opportuno assolvere ai propri obblighi fiscali, gruppi di cittadini che rifiutano, salvo per quel che gli fa comodo, l’appartenenza alla Repubblica, movimenti di protesta che pretendono di poter stravolgere non soltanto i limiti della liceità ma persino il significato della parole, adulti disponibili a mettere a rischio l’incolumità dell’infanzia…

L’ideologia berlusconiana della legalità fai da te appare sempre più penetrante e diffusa, in un paese e in una società che appaiono sempre più incivili.

Annunci

Scrivi un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: