SONDAGGI E FIBRILLAZIONI NEL PD

Fanno benissimo i dirigenti del PD a preoccuparsi di mettere a punto politiche e programmi che accrescano l’adeguatezza dell’iniziativa politica del partito alla situazione e, quindi, il consenso al partito nell’elettorato.

Non mi sembra però che contribuisca positivamente a questo impegno lo scatenarsi di fibrillazioni inconsulte a fronte delle cifre del sondaggio IPSOA pubblicizzate nell’ultima trasmissione di Ballarò. Il 26 ottobre il PD veniva favorito dal 24,2% degli intervistati (il PDL dal 29%): e siè gridato al crollo. Forse perché il 25 febbraio del 2010 si era registrato

un consenso del 29,8% (ma il PDL era al 37,2%), sempre in un sondaggio IPSOA. Ma è pur anche vero che, secondo un sondaggio dello stesso organismo, il 28 gennaio 2008 il PD era al 22% (con il PDL al 35,3%). Non conta proprio nulla, dunque, che lo scarto tra le maggiori formazioni avverse si sia notevolmente ridotto?

I sondaggi risentono molto delle particolarità del momento in cui vengono effettuati, e le intenzioni di voto non sono voti. Per di più i sondaggi presentano un margine di errore statistico che rende poco significative le variazioni di pochi punti percentuali.

In realtà, il dato più significativo e rilevante dei sondaggi in questione  riguarda la percentuale della somma di quanti non esprimono intenzioni di voto o esprimono l’intenzione di non votare: percentuale passata dal 20% nel sondaggio del 2008 al 36% di quello di inizio 2010 e al 42,5% in quello del 26 ottobre.

C’è una fascia sempre più ampia di  elettori sfiduciata, disorientata e/o indifferente: questo è l’elemento su cui dovrebbero concentrare l’attenzione i dirigenti del PD che intendano contribuire alla costruzione di prospettive alternative e credibili su cui mobilitare contributi, consensi e partecipazione. Tutt’altra cosa dalle operazioni di maquillage affidate alla esibizione di facce più o meno nuove, o giovani, o accattivanti, o scovate come il coniglio dal cappello.

Annunci

Scrivi un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: