POSTE ITALIANE S.p.A. – BUROCRASAURI

Siamo bersagliati ogni giorno e da ogni dove, da qualche anno a questa parte, dalla pubblicità di una Poste Italiane S.p.A. desiderosa di proiettare un’immagine di sé diversa da quella del vecchio carrozzone pubblico inflazionato dalle immissioni clientelari dei Remo Gaspari.

Dal canto suo, un  governo dalla maggioranza bulgara ancora non è riuscito ad attuare, al pari degli altri suoi mille annunci, quello relativo alla pubblicizzazione dei codici IBAN di tutti i beneficiari dei bollettini di conto corrente postale: ciò che consentirebbe al cittadino di effettuare bonifici tramite la banca di proprio gradimento, anziché dover passare per forza – e al costo di € 1.50 – per le forche caudine dei bollettini di Poste Italiane.

Ma per dire della sollecita efficienza di Poste Italiane S.p.A. nel trattare con i propri clienti, nonostante il presunto rinverdimento di facciata, riproduco per esteso il testo di un fax personale che ho recentemente inviato alla Società. Sarebbe carino che tanti altri cittadini procedessero analogamente…

Poste Italiane S.p.A.
Business Unit Bancoposta
Viale Europa 175
00144 ROMA
Fax 06 59580160

RIFERIMENTO – PRATICA n. 39836931

A distanza di quasi un anno dalla mia Raccomandata del 5/6/09 N. 13464599763-4, e a distanza di oltre 2 mesi dalla sollecitazione effettuata il 24/2/10 al numero 800003322, apprendo in data odierna, sempre telefonando a questo numero, che nulla ancora risulta circa la mia richiesta di disconoscimento di operazione riguardante la Carta Postamat 5364140000466071 da me posseduta in quanto titolare di conto Bancoposta Click 95344859 (e bloccata in data 2/6/09 – codice blocco 40843916) e di conseguente riaccredito a mio favore della somma di € 56,55. Richiesta che – secondo le Vostre istruzioni – era stata debitamente corredata di copia di denuncia ai Carabinieri e copia di estratto conto.

Devo dire che nella mia pluridecennale esperienza di detentore di carte di credito è la prima volta che, in occasione di incidenti analoghi o, comunque, di richieste di qualsiasi tipo formalmente inoltrate alle società emittenti, mi sono trovato ad attendere così a lungo una risposta: il che mi sembra in stridente contrasto con l’immagine che Poste Italiane S.p.A. tenta di accreditare di sé attraverso cospicui investimenti pubblicitari.

Torno perciò a chiedervi di voler provvedere, con la massima cortese sollecitudine, a definire la pratica in oggetto.

Carlo Turco

Annunci

Scrivi un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: