ITALIANI, LA MAGGIORANZA DEGLI IRRIDUCIBILI FEDELI

Stamane sono capitato per caso su Canale 5 proprio nel momento in cui – sotto il titolo La Telefonata – un Maurizio Belpietro sprizzante gaudio da tutti i pori intervistava (si fa per dire) l’editore di riferimento delle TV italiane, nella sua congiunta qualità di Presidente del Consiglio.

Mentre l’audio trasmetteva le scontate e risapute risposte del premier, sul video scorreva – tipo album digitale– una sfilza di primi piani fotografici del premier al suo meglio di tempo addietro: viso abbronzato e disteso sotto l’impeccabile calza, sorriso smagliante a trentadue denti, chioma infittita, insomma, tutto il contrario delle immagini corrucciate degli ultimi tempi.

Avrei vivamente consigliato lo spettacolo a tutti quelli che storcono il naso ogni volta che si accenna alla parola regime. Certamente nessuna TV occidentale che trasmetta una telefonata  con il proprio premier ha bisogno di inondare il video con un portfolio del suo volto. Una parata di immagini che ricorda tanto quelle cui erano sottoposti i sudditi dei vecchi regimi comunisti dell’Europa orientale e delle dittature d’ogni tempo e latitudine.

Alla fine il raggiante Belpietro, palesemente prossimo ad un’esplosione orgasmica, chiedeva a Berlusconi quale fossero, a suo parere, le ragioni per cui, nonostante le vicende degli ultimi mesi, i sondaggi mostrano che la fiducia degli Italiani in lui non risulta minimamente scalfita .

E’  quanto attestavano ieri un articolo di Mannheimer sul Corriere della Sera e notizie di stampa circa  un sondaggio di Pagnoncelli consegnato a Il Sole 24 Ore, secondo il quale la fiducia degli Italiani in Berlusconi premier e nella Chiesa cattolica è rimasta intatta, nonostante le recenti vicende.

Anche a me riesce difficile spiegarmi simili risultati.

Talora, in un soprassalto di ottimismo della volontà, indulgo a pensare che:

– una larga fetta di italiani non sa resistere alla tentazione di raccontar balle ai sondaggisti, fidando nell’impunità assicurata dall’anonimato;

– e/o una larga fetta di italiani, diffidente delle assicurazioni ricevute, ritiene una bubbola l’anonimato, crede che siamo già al punto della sorveglianza di regime,  e preferisce fornire risposte conseguenti.

Poi, però, il pessimismo dell’intelligenza mi fa ritenere di dover condividere,  mio  avvilente malgrado, almeno alcune delle risposte fornite a Belpietro dal premier Berlusconi : che la maggioranza degli Italiani vorrebbe essere come lui, aborre l’idea delle misure che un governo degli “altri” aveva e avrebbe imposto contro l’evasione fiscale, si sente meglio difesa dalle altrimenti inarrestabili orde degli immigrati.

C’è un’altra domanda che mi assilla davanti ai risultati dei sondaggi:

come diamine fanno i sondaggisti nazionali – Renato Mannheimer,  Nando Pagnoncelli, Nicola Piepoli – a ricevere continua-mente queste risposte e tuttavia mantenere indelebilmente quell’aria serafica con cui appaiono in pubblico?

Alle volte mi viene in mente, che so, che magari siano stati in grado di procurarsi una doppia cittadinanza, svizzera, francese, o quale altra che sia, e che quindi la loro sia, più che serafica, un’espressione irridente.

Poi però leggo gli editoriali di un Gianni Riotta su Il Sole-24 Ore di ieri o quello di Galli della Loggia sul Corriere di oggi – con questo loro permanente richiamo alla bolsa e vecchia teoria degli “opposti estremismi”  – e penso che magari anche i sondaggisti sono come loro e come la maggioranza degli Italiani.  Fedeli di quelli mai animati da una convinta fede, civica o religiosa che sia; ma di quella fede che si radica irriducibilmente in chi si lascia governare dalla massima di saggezza per loro più congeniale:

Beh, hai visto mai che… (…esista davvero l’al di là? … fossimo davvero  all’alba del regime? … e via ipotizzando)

Bookmark and Share

Annunci

Scrivi un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: